Verniciatura dei metalli

76% of 100%

A volte devi verniciare una superficie di metallo, che sia all’interno o all’esterno della tua casa. È diverso rispetto alla verniciatura di una parete o di una superficie in legno. Se il metallo non è trattato, prima devi rimuovere la ruggine. Di conseguenza, devi levigare o grattare la superficie con una spazzola, quindi pulirla e rimuovere ogni eventuale traccia di grasso e polvere. Quindi applica uno strato di primer per metallo sulle superfici grezze: è sufficiente uno strato per coprire, non è necessario passare una mano di fondo. Questo tipo di vernice ha una buona resistenza a urti e graffi, e resiste anche alla ruggine. Se devi verniciare alluminio, rame o zinco, usa un primer per metallo speciale per un’adesione migliore.

Punti di attenzione
Utilizza pennelli e rulli di buona qualità: offrono un risultato notevolmente migliore.

  1. All’interno

    Puoi facilmente cambiare il colore dei radiatori per abbinarli al nuovo colore della tua stanza (vedi anche le istruzioni passo passo per realizzare un alloggiamento per termosifoni). Leviga i punti usurati o danneggiati, rimuovi eventuale presenza di grasso e applica uno strato di primer. Quindi elimina completamente il grasso dal radiatore. Naturalmente il radiatore deve essere freddo prima di poterlo verniciare. Utilizza una speciale vernice per radiatori, disponibile in una serie di colori in tinta o complementari. La vernice per radiatori è appositamente realizzata per radiatori e tubi del riscaldamento. Questo tipo di vernice è resistente al calore, allo scolorimento e all’invecchiamento.

  2. All’esterno

    I prodotti di metallo per esterni quali ringhiere per balconi e recinti per giardini, pergolati, porte di garage ecc. sono esposti alle intemperie. Di conseguenza non c’è da sorprendersi che prima o poi il metallo si corroderà o si arrugginirà. Questo è il motivo per cui il metallo necessita di manutenzione regolare e di tanto in tanto perfino di essere rinnovato.

    Rimozione della ruggine
    Ruggine e ossidazione si trovano spesso lungo le saldature. Puoi facilmente rimuoverle con una spazzola metallica o utilizzando un trapano elettrico accessoriato con spazzola metallica. In alternativa per superfici piane quali recinti puoi utilizzare uno sverniciatore con disco pulente. Utilizza un respiratore per vernici a spruzzo, occhiali protettivi e guanti di protezione. Rimuovi tutta la ruggine residua, altrimenti si riformerà di nuovo. La ruggine inizia solitamente a formarsi sui bordi e sui componenti saldati, di conseguenza devi prestare particolare attenzione a questi, in modo particolare se si trovano in punti difficili da raggiungere.

  3. Protezione dalla ruggine

    Per prevenire la formazione di ruggine, utilizza un primer antiruggine o un altro trattamento speciale per il metallo. È meglio applicarlo utilizzando un pennello piccolo e arrotondato. Eseguire l’operazione con molta attenzione, utilizzando piccole quantità per impedire che goccioli. Lo strato di vernice finale avrà quindi una durata maggiore.

  4. Utilizzo di vernici per metallo all’esterno

    Quando il primer è completamente asciugato, puoi applicare lo strato finale di vernice. Utilizza la vernice per il metallo, perché offre una buona protezione contro la corrosione per superfici sotto carico moderato. Evita di verniciare sotto il sole cocente: questo farà sì che la vernice asciughi troppo rapidamente, il che provocherà crepe nello strato superficiale. Parti dagli angoli e dai bordi, utilizzando un pennello arrotondato che immergerai nella vernice per 1 cm. Assicurati di non applicare uno strato troppo spesso di vernice: è meglio applicare due o più strati. Di norma, puoi verniciarci sopra dopo 16 ore. Controlla regolarmente l’eventuale presenza di ruggine e rimuovila immediatamente con una spazzola metallica e rifinisci quando necessario: in questo modo allungherai gli intervalli tra una manutenzione e l’altra.

Valutazione

Valuta queste istruzioni passo per passo.

Verniciatura dei metalli

3.8
3.8 of 5

102 totale

  • 5
    45
  • 4
    28
  • 3
    9
  • 2
    3
  • 1
    17