Utensili manuali e pannello portautensili

72% of 100%

Utensili di buon livello sono importanti per eseguire il proprio lavoro con successo. Quando si scelgono utensili di buona qualità, vale la pena di pagarli un po’ di più perché non solo avranno una maggiore durata, ma consentiranno di evitare anche una buona quantità di frustrazioni. Per la tua cassetta degli attrezzi o per la tua officina, vale la pena di fare particolare attenzione ai piccoli utensili manuali, essenziali per ogni tipo di attività di riparazione e di manutenzione.

  1. Un pannello portautensili

    Devi poter trovare gli utensili rapidamente quando ti servono. Se li appendi alla parete saranno chiaramente visibili e facili da raggiungere. Nei negozi DIY sono disponibili varie soluzioni di sistemazione a parete per gli utensili.
    Suggerimento: appendi gli utensili più pesanti come i martelli nella parte inferiore. Se dovessero cadere non causeranno danni troppo ingenti. Appendi sempre utensili pericolosi come lame e piallatrici fuori dalla portata dei bambini.

  2. Pannelli “pegboard” predisposti per ganci portautensili

    La maggior parte dei pannelli portautensili sono di tipo “pegboard” con fori o scanalature nei quali inserire varie tipologie di ganci, occhielli, supporti e vaschette portaoggetti.
    Questi sistemi sono disponibili in vari formati e potrai scegliere la struttura che preferisci.

  3. Trova il posto giusto

    Scegli dove vuoi appendere il tuo pannello portautensili. Se hai a disposizione spazio a sufficienza, puoi anche installare una tavola di legno al di sopra del pannello con una lampada fluorescente. In questo modo potrai godere sempre di un’ottima illuminazione quando lavori. Utilizza una striscia di legno per riparare la parte frontale della lampada, così non sarai abbagliato dalla luce. Potrai usare la parte superiore della tavola per appoggiare vaschette portaoggetti o utensili elettrici. Potrai inoltre installare degli armadietti al di sopra della tavola. Assicurati di riuscire ad arrivarci!

  4. Che utensili ti servono per ciascuna attività?

    Ti serviranno pochi utensili essenziali per le attività di ogni giorno o di riparazione. Quindi, accertati di avere questi strumenti di base nella tua cassetta degli attrezzi o nel tuo pannello portautensili. La lista che segue è una comoda guida nel caso tu stia seguendo le istruzioni di esecuzione di un lavoro per cui vengono indicati utensili specifici.

  5. Martelli

    1. Puoi riconoscere un martello da falegname dall'estremità affusolata. Ciò consente di inserire i chiodi di piccole dimensioni nel legno
    2. Martello a granchio; la penna a granchio viene utilizzata per estrarre i chiodi
    3. Un mazzuolo ha una testa pesante che crea un impatto maggiore rispetto a un martello tradizionale
    4. Un martello in gomma viene utilizzato per evitare di danneggiare il materiale o il pezzo in lavorazione
    5. Un martello in legno viene utilizzato per posizionare cunei o per colpire uno scalpello
    6. Un punteruolo consente di far fuoriuscire i perni centrali delle cerniere e di far entrare la testa dei chiodi sotto la superficie del legno

  6. Pinze

    1. Le tenaglie vengono usate per estrarre i chiodi o per tagliare cavi
    2. La pinza idraulica viene usata per tenere saldamente i tubi dell’acqua o di scarico. Le ganasce regolabili consentono di tenere saldamente tubi di una vasta gamma di dimensioni
    3. La pinza combinata – come dice il nome stesso – è una combinazione di pinze dalla mascella piatta, tenaglie e pinze idrauliche. Le estremità taglienti possono essere utilizzate per tagliare cavi sottili
    4. La pinza spelafili consente la rimozione del rivestimento isolante da fili e cavi elettrici. Questa pinza ha una vite di regolazione per adattarla a cavi di varie dimensioni. Dopo aver tagliato il rivestimento isolante, lo si può sfilare via dal cavo
    5. La pinza tronchese viene largamente utilizzata per tagliare fili (elettrici) e cavi
    6. Le pinze a becchi lunghi hanno ganasce sottili e a punta, che ne fanno lo strumento ideale per qualunque tipo di attività di montaggio di precisione. Le ganasce dentate garantiscono una presa salda con il minimo sforzo da parte dell’utente

  7. Chiavi inglesi e chiavi a tubo

    1. Una chiave inglese viene usata per stringere e allentare dadi e bulloni
    2. Una chiave a stella poligonale è simile a una chiave inglese standard ma fa presa su tutte le 6 facce del dado o del bullone, mentre una chiave inglese standard fa presa solo su due facce
    3. Se non hai a disposizione la chiave inglese della grandezza adatta, una chiave inglese regolabile può andare bene per dadi e bulloni di una vasta gamma di dimensioni
    4. La chiave a tubo a doppia impronta viene usata per stringere e allentare componenti difficili da raggiungere
    5. Una chiave a bussola ha 6 o 12 punti di presa, con un occhiello quadrato sul lato superiore per una barretta per chiave a bussola o per un cricchetto a innesto
    6. Una chiave a brugola o chiave Allen ha un’impugnatura ad angolo retto con testa esagonale su una o su entrambe le estremità e viene usata per stringere e allentare bulloni a testa esagonale

  8. Seghe per legno

    1. Una sega per legno viene usata per tagliare qualsiasi tipo di legno o pannello. Queste seghe hanno solitamente un profilo dentato universale
    2. Una sega a dorso rigido ha una costola rinforzata. Questa caratteristica le conferisce maggiore rigidità per tagli di precisione
    3. Un seghetto a dorso rigido è una piccola sega a dorso rigido con denti leggermente sporgenti per tagli rapidi, ad esempio per cornici o asticelle di legno. Questa sega viene solitamente usata in combinazione con un supporto per tagli (3a)
    4. Una sega a traforo ha una lama dai denti finissimi tesa mediante galletti in un telaio a forma di U. Per utilizzare questa sega è necessario tenere il telaio in posizione verticale. In questo modo i denti sono rivolti verso il basso e il legno o il pannello viene tagliato tirando il telaio all’indietro

  9. Seghetti e utensili da taglio

    1. In un seghetto, la lama estraibile viene fissata saldamente su un telaio. I denti della lama di un seghetto sono rivolti in avanti
    2. Un mini seghetto è comodo per lavorare in spazi stretti o difficili da raggiungere
    3. Un taglierino o cutter ha una lama monouso a sezioni asportabili e può essere utilizzato per tagliare materiali quali pelle, vinile, carta, cartone e plastica
    4. Un taglierino con lama curva e a punta viene usato per tagliare il linoleum. Si usa tirando la lama verso di sé

  10. Cacciaviti

    1. Quando si utilizza un cacciavite, è necessario accertarsi di scegliere quello con la punta della giusta misura e tipologia. Ecco perché il tuo set di attrezzi dovrebbe sempre comprendere cacciaviti di tipi diversi. I tipi di cacciaviti più comunemente usati sono: a taglio (1a), a croce (Posidriv) PZ (1b), a stella (Phillips) PH (1c) e Torx TX (1d)
    2. Un cacciavite da elettricista o VDE ha il gambo ricoperto da uno strato di plastica isolante ed è disponibile in forme e dimensioni diverse. La punta è adatta alle piccole viti utilizzate negli impianti elettrici e nei connettori terminali a vite
    3. Un cacciavite tester cercafase viene usato per esaminare il voltaggio della rete elettrica (220-240 volt) inserendo la punta del cacciavite nel terminale o in un altro conduttore tenendo le dita premute sul contatto metallico che si trova sul retro dell’impugnatura. Se la luce all’interno del cacciavite si accende significa che il terminale o il componente è collegato alla rete elettrica; prima di iniziare a lavorare rimuovi la spina di alimentazione dalla presa di corrente oppure spegni il relativo gruppo nel contatore

  11. Utensili di perforazione

    1. Puoi usare un trapano a mano o un succhiello per praticare fori in preparazione all’inserimento di viti nel legno o in altri materiali morbidi
    2. Un punteruolo viene usato per praticare piccolo fori in legni più morbidi, nonché per marcare fori, linee o per forare materiali
    3. Puoi usare un trapano avvitatore per praticare fori e per serrare e rimuovere viti, per levigare, lucidare e smerigliare

  12. Utensili per levigatura e piallatura

    1. Sono disponibili scalpelli da legno con punte di dimensioni diverse, da più ampie a più strette e si usano per la lavorazione del legno. Se è necessario esercitare maggiore forza, puoi usare un martello in gomma o in legno
    2. Le lime sono disponibili con sezioni di forma piana, semitonda, quadrata e triangolare. Vengono usate per smussare metallo, plastica e legno e per rimuovere contorni ruvidi e altre irregolarità
    3. Viene usata una pialla in legno per asportare sottili strati di legno. Puoi regolare la profondità di piallatura allentando il cuneo che blocca il coltello e spostando leggermente quest’ultimo
    4. Uno scalpello da muratore viene usato per rimuovere parti di muratura per realizzare incavi per prese di corrente, tubature e condotti

  13. Utensili ausiliari

    1. Se avvolgi della carta abrasiva su una pialla in legno, sarà più facile levigare le superfici e renderle lisce e piane. Leviga sempre nella direzione delle venature del legno
    2. Una spazzola metallica è comoda per rimuovere sporcizia e ruggine. La spazzola è solitamente fatta di acciaio, ma per superfici più delicate puoi usare una spazzola in ottone o in rame
    3. Una spatola viene usata per riempire fori e crepe in pareti in muratura, parti in legno o metallo. La puoi usare anche per raschiare strati di vecchia tinteggiatura e residui di carta da parati
    4. Le morse vengono usate per tenere saldamente insieme i pezzi in lavorazione, ad esempio quando li vuoi incollare l’uno con l’altro. È buona norma proteggere il tuo pezzo in lavorazione con del cartone, blocchi di legno o compensato
    5. Come dice il nome, le morse a presa rapida sono più veloci da usare rispetto alle morse usuali ma garantiscono comunque un forte serraggio del pezzo in lavorazione

  14. Utensili di misurazione

    1. Il ben noto flessometro sta perfettamente nelle tue tasche
    2. Spesso è più comodo utilizzare un metro ripiegabile, perché, a differenza di un flessometro, l’estremità non si piega quando prendi la misurazione da lontano. Consente anche di prendere misurazioni più precise
    3. Un calibro è un utensile di misurazione per prendere misurazioni precise interne, esterne e di profondità. È composto da due coppie di becchi per prendere misurazioni interne ed esterne e di un’asta per la misurazione della profondità. I calibri standard hanno un regolo graduato sul corpo per le misurazioni dirette, ma sono disponibili anche calibri con indicatore digitale
    4. La squadra millimetrata ti consente di verificare che una parte di un pezzo in lavorazione sia ad angolo retto con un’altra
    5. La falsa squadra viene usata per trasferire la misurazione di un angolo da un pezzo in lavorazione ad un altro. L’angolo tra la lama e l’impugnatura può essere impostato mediante un galletto, in questo modo lo stesso angolo può essere riportato e verificato dopo il taglio
    6. Ovviamente, qualunque set di attrezzi deve includere una livella a bolla. Quando la bolla si trova esattamente al centro tra i due segni, saprai che il tuo pezzo in lavorazione è esattamente orizzontale o verticale

  15. Dispositivi di protezione individuale e sicurezza

    Quando lavori, usa sempre i giusti dispositivi di protezione individuale per ripararti dal rumore, dalla polvere o dalle scintille. Ad esempio:
    1. Guanti da lavoro
    2. Maschera antipolvere
    3. Cuffie antirumore
    4. Occhiali di protezione

    È buona norma anche accertarsi di avere una cassetta di pronto soccorso e un estintore/ una coperta antifiamma/ un secchio d’acqua vicino alla tua postazione di lavoro.

  16. Utensili elettrici

    È inutile dire che della maggior parte degli utensili descritti fino ad ora è disponibile una versione elettrica. Di solito sono troppo ingombranti per essere riposti nel tuo pannello portautensili.
    • Graffiatrici
    • Trapani a percussione
    • Utensili di misurazione semplici / laser
    • Smerigliatrici angolari
    • Martelli pneumatici
    • Pistole termiche
    • Seghetti alternativi
    • Piallatrici
    • Frese verticali
    • Levigatrici
    • Seghe circolari
    • Seghetti alternativi frontali
    • Trapani

Valutazione

Valuta queste istruzioni passo per passo.

Utensili manuali e pannello portautensili

3.6
3.6 of 5

92 totale

  • 5
    36
  • 4
    23
  • 3
    8
  • 2
    9
  • 1
    16