Potatura della lavanda

64% of 100%

La lavanda è una pianta diffusa soprattutto per il suo profumo, che si sprigiona allo sbocciare dei fiori. È necessario potarla per permetterle di continuare a fiorire in modo corretto e non farla lignificare.

Per risultati ottimali, ti consigliamo di potare lavanda due volte l’anno, una volta in primavera e una alla fine dell’estate. Se ben curata, la lavanda può vivere fino a 5 anni.

  1. Di quali utensili hai bisogno per potare la lavanda?

    Gli strumenti più semplici per potare la lavanda sono il tagliasiepi manuale o le forbici da potatura a becco di pappagallo. Per lavorare più facilmente, assicurati che le lame siano affilate.
  2. Come potare la lavanda?

    In primavera pota la lavanda dandole una graziosa forma di palla piuttosto compatta. Fai attenzione a mantenere le foglie verdi all’estremità dei rami. È proprio qui che nascono i nuovi fiori. Alla fine dell’estate, devi solo recidere i fiori e i peduncoli secchi. In questo modo la lavanda è pronta per affrontare l’inverno.

Valutazione

Valuta queste istruzioni passo per passo.

Potatura della lavanda

3.2
3.2 of 5

16 totale

  • 5
    7
  • 4
    1
  • 3
    1
  • 2
    2
  • 1
    5