Lavoro con tasselli (2a parte)

90% of 100%

Per fissare un oggetto alla parete o al soffitto, devi usare un tassello in modo da poter inserire le viti. Il tassello più giusto da utilizzare dipende dal materiale di cui è fatta la parete. Ad esempio, esistono vari tipi di tasselli per cemento, mattoni, blocchi di gesso, calcestruzzo aerato, pietra perforata, laterizi forati, cementolegno (lana di legno e cemento) e cartongesso.

Acquistando set di tasselli e di viti, puoi essere certo che gli uni saranno adatti per gli altri. Acquista solo viti e tasselli di nylon di buona qualità. I tasselli economici (di plastica) spesso non hanno buona tenuta. Inoltre, le viti economiche possono piegarsi se non addirittura rompersi quando vengono serrate saldamente. Quindi, evita frustrazione e lesioni e scegli sempre materiali e utensili di buona qualità. (Vedi anche istruzioni passo per passo “Lavoro con tasselli”.)

  1. Impostazione della profondità

    Utilizza il calibro di profondità del tuo trapano per evitare di forare troppo in profondità. Se il tuo trapano non è dotato del calibro di profondità puoi infilare un anello distanziatore sulla punta del trapano e serrare la vite per fissarla alla giusta profondità di foratura. Se non hai un anello distanziatore, puoi attaccare un pezzo di nastro adesivo colorato nel punto giusto della punta del trapano.

  2. La combinazione giusta di vite, tassello e punta per trapano

    La scelta della vite e del tassello giusto dipende dal peso da supportare e il materiale di cui è fatto il muro. Le combinazioni giuste di viti, tasselli e punte per trapano sono illustrate qui di seguito.

  3. Tasselli universali

    Questi tasselli sono adatti per tutti i tipi di superficie e sono disponibili in due tipologie. Se il tassello è dotato di collare nell’estremità aperta, questo si adatta alla parte esterna del foro praticato e impedisce al tassello di affondare nel foro. Un tassello senza collare può essere spinto più in profondità nella parete o dietro una piastrella. Disponibile in Ø da 5 a 14 mm.

  4. Tassello ancorante in ottone

    Un tassello ancorante in ottone è adatto per tutti i tipi di materiali a densità alta e normale. Una volta inserito nel foro, questo tassello non può ruotare, quindi è adatto per le tavole. Questi tasselli possono essere utilizzati con bulloni M6 e M8.

  5. Tassello a percussione

    I tasselli a percussione ti consentono di lavorare molto rapidamente: devi solo martellare il tassello con la vite all’interno del foro praticato ed è subito saldo. Questi tasselli sono destinati a lavori di montaggio non strutturali, come telai di finestre realizzati in materiali di maggior spessore.
    Disponibili in Ø da 5, 6 e 8 mm e in lunghezze fino a 120 mm.

  6. Tassello per pannelli

    Questi tasselli sono adatti per pannelli spessi 6 mm e oltre.
    Hanno una sezione corta che si espande e sono destinati a viti per truciolato.
    Disponibili in Ø da 8, 10 e 12 mm.

  7. Tassello per cartongesso

    Questo tassello ha una filettatura esterna autofilettante e può essere utilizzato direttamente con una punta speciale, senza bisogno di praticare prima alcun foro. Adatto per viti per truciolare con Ø fino a 5 mm.

  8. Tassello a farfalla

    Il tassello a farfalle è dotato di “ali” che si aprono quando la vite viene serrata, dando al tassello la capacità di supportare carichi pesanti. Questi tasselli non ruoteranno nel foro quando viene serrata la vite. I tasselli a farfalla possono venire utilizzati nel cartongesso, in pannelli di fibre (isolanti) e materiali morbidi simili.
    Disponibili con filettature M5 e M6.

  9. Tassello per calcestruzzo aerato

    Si tratta di un tipo speciale di tassello per calcestruzzo cellulare o aerato. Con questi tasselli devi prima praticare il preforo dal diametro più stretto, quindi inserire il tassello nel foro con un martello.
    Disponibili in Ø da 8, 10 e 14 mm.

  10. Ancoraggio chimico

    Gli ancoraggi chimici vengono utilizzati per fissare aste filettate o barre di ancoraggio nel cemento o nella muratura. Utilizzano una cartuccia di resina adesiva rapida nella quale viene incollata la barra, dando all’insieme la capacità di supportare carichi pesanti. Questo insieme è adatto per calcestruzzo e muri di mattoni ed è disponibile nelle misure da M8 a M16.
    Come funziona
    1 Pratica un foro diritto leggermente più largo del diametro della cartuccia
    2 Soffia via la polvere dal foro, ad esempio usando una cannuccia
    3 Spingi la cartuccia dentro il foro
    4 Inserisci un’asta filettata o una barra di ancoraggio nel foro, rompendo e facendo aprire la cartuccia.
    5 Spingi l’asta filettata o la barra di ancoraggio il più possibile all’interno del foro, allineala e lascia che la resina adesiva solidifichi. Dopo che la resina si è solidificata puoi tagliare o segare, se necessario, l’asta filettata alla lunghezza desiderata.

Valutazione

Valuta queste istruzioni passo per passo.

Lavoro con tasselli (2a parte)

4.5
4.5 of 5

45 totale

  • 5
    30
  • 4
    11
  • 3
    1
  • 2
    0
  • 1
    3